Kristjan Asllani

Il regista dell’Inter Kristjan Asllani domani affronterà tanti compagni nerazzurri all’europeo.

Kristjan Asllani ha parlato della sua seconda stagione all’Inter e della gara di domani contro l’Italia in un’intervista al Corriere della Sera. “Direi una bugia se raccontassi che è una partita banale per me, anche perché gioco contro tanti compagni di squadra. Peccato solo per il girone durissimo, ma vogliamo fare bene e aprire un ciclo per provare a qualificarci al Mondiale. C’è un bel mix di vecchi e giovani“.

Kristjan Asllani Henrikh Mkhitaryan
Kristjan Asllani Henrikh Mkhitaryan

Rientro da titolare in Fiorentina-Inter in questa stagione

Più difficile giocare quella partita che servire i tavoli alla sagra dello stringozzo alla cinta senese (suo lavoro prima di diventare calciatore professionista, ndr), perché la sentivo molto, non giocavo dal primo minuto da diverso tempo e la Juve era molto vicina a noi: c’era un po’ di stress“.

Punto di riferimento

Anche Brozovic è un’ispirazione. Vedere lui e Calha allenarsi è stata una delle cose più belle che mi potesse capitare. Davanti ho un grandissimo giocatore come Hakan, dal quale cerco di imparare tutti i giorni. Lo ringrazio, anche per la persona che è“.

La strigliata di Lautaro ad inizio stagione

In un’intervista recente il capitano ha ammesso di averlo ripreso duramente e che l’ex Empoli non gli parlò per qualche giorno; tuttavia l’albanese grazie a quello cambiò marcia, ecco le sue impressioni. “Lo ringrazio perché mi parla tantissimo, specie fuori dal campo. Non voglio raccontare cosa mi ha detto ma mi ha aiutato tantissimo. Ha fatto bene ad usare il bastone“.

L’articolo Asllani: “Fiorentina-Inter fu molto difficile per me, Brozovic è un’ispirazione, ecco cosa dico della sgridata di Lautaro” proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 14-06-2024


Inter, Giroud su Thuram: “E’ interista ma penso che…”

Miranda: “Contro l’Atletico è mancata solo una cosa, Bastoni era forte già quando c’ero io, mi piace Thuram più di Lautaro”