L’attaccante italiano Mario Balotelli, ora al Sion in Svizzera, torna sulla mancata convocazione al playoff Mondiale.

Mario Balotelli è stato ospite di Supertele su DAZN e ha parlato di diversi aspetti della sua carriera. “Ho sempre avuto un bellissimo rapporto con Mancini. Da ct della Nazionale ha fatto le sue scelte e io le ho sempre rispettate. Posso dire che la non convocazione con la Macedonia mi ha fatto male. Ma non perché non mi avesse chiamato, ma perché da italiano sapevo di poter aiutare la Nazionale“.

Roberto Mancini

Sono appena arrivato al Sion, sto bene. E’ un’avventura, ma sicuramente una scelta fatta bene. Volevo far goal col Basilea, ma l’importante è aver vinto. Sono contento di questa scelta. E’ una scelta di vita. A livello calcistico il campionato svizzero è un campionato particolare, sicuramente non il migliore al mondo, ma difficile. Non puoi venire qui pensando di farti una vacanza. Io sono molto legato alla città di Napoli. Mi sarebbe veramente piaciuto andarci, ma anni fa. A me il Milan piace. E’ brutto poi che dico Milan, perché anche l’Inter non mi farebbe schifo. Sono le due squadre più belle in cui un calciatore possa stare, squadre su cui un ragazzino può fantasticare”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 06-09-2022


Lazio: inizio da dimenticare per Marcos Antonio

Balotelli: «Mi piacerebbe tornare al Milan…»