Il Milan si prepara ad affrontare il derby contro l’Inter di Roberto Mancini nel prossimo weekend, ma guarda sempre con un occhio al calciomercato di riparazione. A gennaio Inzaghi si aspetta qualche rinforzo oltre che “l’armonizzazione” della rosa, con la cessione di alcuni elementi in esubero. Il tecnico sa bene quali sono i reparti che necessitano di maggiori attenzioni e l’obiettivo primario, secondo quanto scrive oggi ‘Il Corriere dello Sport’, sarà un terzino. Il primo nome in cima al taccuino di Adriano Galliani è un giapponese, consigliato manco a dirlo da Keisuke Honda. Si tratta di Gotoku Sakai, terzino destro classe 1991.

Attualmente sotto contratto con lo Stoccarda, che lo ha prelevato dall’Albirex, Sakai è considerato un ottimo rinforzo, alla pari del connazionale Uchida(28 anni), che i rossoneri seguono già da tempo. Dalla sua, il terzino dello Stoccarda, ha l’età oltre che la duttilità tattica: in Germania, infatti, ha dimostrato di sapersi destreggiare abilmente sia nel ruolo di terzino destro, sia sinistro. In estate, Sakai è stato accostato per qualche tempo alla Roma, ma a gennaio potrebbe essere proprio il Milan ad approfittarne, visto che ha ancora una casella da extracomunitario libera.

Sakai ha un contratto in scadenza con lo Stoccarda il prossimo 30 giugno 2016 e il Milan potrebbe rilevarlo con una cifra ragionevole: si parla di 3 milioni di euro. L’eventuale acquisto di un altro giapponese, inoltre, avrebbe importanti ritorni commerciali per il Milan, che sta già ottenendo ottimi risultati in questo senso, da quando ha messo sotto contratto proprio Honda. In alternativa a Sakai, il ‘Diavolo’ monitora sempre con attenzione l’italo-argentino Vangioni, mentre in uscita si cerca ancora una sistemazione agli “indesiderati” Zaccardo, Albertazzi e Armero.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 18-11-2014


Inter: Pellegrini pronto a tornare in società

Marsiglia, affaire Gignac: arrestati i presidenti