In attesa di capire chi sarà il prossimo allenatore del Milanieri il patron Silvio Berlusconi ha lanciato l’ennesima stoccata a Clarence Seedorf – sono giorni frenetici per l’amministratore delegato Adriano Galliani, che in pochi giorni dovrà reperire le risorse necessarie per i riscatti del difensore Adil Rami e del fantasista Adel Taarabt. Per il primo, l’accordo con il Vaencia scadrà il 19 maggio, mentre per il marocchino c’è tempo di far valere il diritto di riscatto con il Queen’s Park Rangers fino al 31 maggio. Se non ci sarà la possibilità di ottenere entrambi, la priorità l’avrà il trequartista.

Le difficoltà a reperire liquidità, infatti, hanno convinto Galliani a stabilire delle priorità e da giorni si sta parlando con il club inglese di Championship per ottenere uno sconto sul riscatto di Taarabt, facendo leva sulla voglia del ragazzo di rimanere a Milano, come ribadito nelle scorse ore a ‘Milan Channel’. Un primo passo avanti è stato fatto grazie all’intermediazione dell’agente del marocchino, che ha ottenuto il primo sconto da 7 a 6 milioni di euro, ma l’obiettivo del club rossonero è quello di scendere fino a 4 milioni.

Intanto, giungono dalla Spagna voci di un interessamento del Milan per Cristian Tello, esterno classe ’91 in forza al Barcellona, ma in rotta con l’ambiente per lo scarso impiego: il club blaugrana chiede per il suo cartellino circa 10 milioni di euro, ma Galliani spera di ottenere un prestito con diritto di riscatto. Sempre caldo l’asse Milano – Londra: Antonio Nocerino è appena rientrato dal prestito al West Ham (difficilmente rimarrà comunque in rossonero, si parla del Torino) e ora potrebbe fare il percorso inverso Alessandro Matri, che interessa molto al club inglese. Il giovane francese Niang, dopo la buona stagione al Montpellier, potrebbe essere ceduto al Saint Etienne.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Dani Alves, appello al Villareal: “Ridate il lavoro al lanciatore della banana”

Seedorf contro Berlusconi: “Non ho capito la sua uscita”