Fabio Capello

L’ex tecnico Fabio Capello ammonisce sulle difficoltà che gli azzurri potrebbero incontrare nel decisivo match di domani.

Fabio Capello sulla Gazzetta dello Sport presenta così il match di domani contro la Croazia che per l’Italia è un dentro o fuori anche se la squadra di Spalletti ha 2 risultati su 3 a disposizione. “E così il nostro futuro passerà dalla Croazia, per molti una nazionale a fine ciclo. Sapete invece cosa vedo io? Campioni spalle al muro, i peggiori avversari possibili”.

Federico Dimarco Italia
Federico Dimarco Italia

La previsione

“Ci aspetta una partita particolare, dove anche l’orgoglio di confine gioca la sua parte, soprattutto per loro: non a caso, la Croazia è un’avversaria che storicamente ci fa soffrire. Il pericolo è in mezzo: Modric, Brozovic, Kovacic… Non saranno veloci come gli spagnoli, ma tecnicamente si equivalgono”.

I consigli

Per questo servirà una Nazionale che abbia fatto tesoro degli errori commessi con la Spagna, un gruppo al massimo della compattezza e dell’attenzione: guai a consegnare il pallino del centrocampo agli uomini con la maglia a scacchi. Bisognerà provare anche a variare le trame offensive, magari giocando più larghi, con più cambi di campo per cercare gli esterni e arrivare velocemente in area, dove possono inserirsi Barella e gli altri incursori: sulle fasce abbiamo qualità, penso a Chiesa e a Dimarco. E gli Yamal, per fortuna dell’interista, non si incrociano in tutte le partite…”. In realtà sono due giorni che l’esterno interista, per la verità molto criticato per le prime due prestazioni, non si allena in gruppo per un problema fisico; potrebbe essere Darmian a sostituirlo.

L’articolo Capello: “La Croazia è il peggior avversario possibile, Dimarco ha un vantaggio rispetto alla gara con la Spagna” proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 23-06-2024


Calhanoglu-Bayern: ecco come stanno le cose

San Siro: WeBuild ha presentato il progetto, ecco cosa filtra da Inter e Milan