Il presidente della UEFA Aleksander Ceferin ha risposto ancora una volta in maniera caustica sulla SuperLega e sui rapporti con Andrea Agnelli.

Il Corriere della Sera ha intervistato Aleksander Ceferin che ha affrontato diversi temi; qui si parla specialmente della posizione della UEFA e della SuperLega. “Non temo la decisione della giustizia europea sulla presunta posizione predominante nel mondo del calcio della UEFA, sarà una decisione simbolica. Se stabiliscono che la Uefa è un monopolio, i tre club si facciano pure la loro Uefa, giochino le loro competizioni”.

Andrea Agnelli
Andrea Agnelli

Perché vogliono stare nelle nostre? Vogliono stare qui e là, ma là non esiste, è un luogo metafisico. Penso credano anche che il mondo sia piatto. E poi finiamola di chiamarla Superlega, chiamiamola per quel che è: la Terrible League. Uefa e Juve sono due istituzioni: avranno sempre rapporti corretti. Sulla persona che lei ha nominato non voglio più dire una parola: è il passato“; chiosa Ceferin alludendo ad Andrea Agnelli senza volerlo nominare.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 11-03-2022


Mkhitaryan: “Sotto i consigli di Mourinho stiamo crescendo gara dopo gara”

Al-Khelaifi e Leonardo rischiano sanzioni dalla Uefa