Il presidente della Uefa, Ceferin torna ancora a parlare di nuovo di Superlega. Queste le parole in una intervista slovena.

Ancora una volta per Ceferin, presidente della Uefa, l’argomento è la Superlega. Queste le parole in una intervista all’agenzia slovena STA: “La chiave di tutto era essere riusciti a prevenire, in due, tre giorni, quella pazza idea della cosiddetta Superlega, che avrebbe significato la distruzione totale del calcio, la fine del modello sportivo europeo.”

Aggiunge il presidente: “La nuova riforma della Champions League è stato l’ultimo chiodo nella bara. La bara è stata preparata molto prima, ma ora dovevamo chiuderla completamente.

Aleksander Ceferin
Aleksander Ceferin

Per quanto riguarda la riforma della Champions League: “Nuova Champions? Le grandi squadre giocheranno più partite contro le grandi, ma anche contro squadre modeste. Le modeste giocheranno anche contro altre della loro categoria e avranno più possibilità di andare avanti. Questo nuovo sistema sarà più interessante di quello attuale poiché dopo la prima fase non sarà ancora chiaro chi continuerà.

Ritorna ancora sulla Superlega: “Per me, questo progetto è finito una volta per tutte o almeno per i prossimi 20 anni. Non so cosa accadrà dopo. E comunque non mi piace chiamarla Superlega, perché questo progetto è tutto tranne che, appunto, una Superlega.” Conclude così Ceferin.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 14-05-2022


Napoli: i dettagli del contratto di Osimhen

Conte: “Buffon e Del Piero i migliori che ho allenato”