L’ex arbitro Cesari ha parlato dei problemi del Var dopo quanto accaduto in Juventus-Salernitana

Graziano Cesari, storico ex arbitro italiano, ai microfoni di Radio CRC ha parlato dei problemi del Var dopo quanto accaduto in Juventus-Salernitana.

LE PAROLE – «Quando è stato introdotto il Var tutti erano d’accordo. Sono le persone che vanno tarate per utilizzare il Var, se hanno visto tutti l’immagine di Candreva significa che c’era. In tutte le partite ci sono le telecamere, se tu hai dimenticato di prendere in esame un’immagine televisiva non puoi dire che non c’era. È meravigliosa la tecnologia per tutti i monitor e i rallenty e poi non mi tira una linea Non fanno vedere l’immagine del calciatore ma il pupazzo, va migliorato qualcosa. Il regolamento del Var dice che ci devono essere arbitri in attività, il problema grosso è che questi ragazzi non hanno la formazione così come quelli in campo. Se un tecnico, che tutti i giorni vede queste immagini, non ha un occhio migliore? Ti può sicuramente aiutare nel vedere delle immagini. C’è bisogno di uno che le immagini le mangia tutti i giorni. Soprattutto c’è bisogno della formazione, perché non si inventa nulla».

LEGGI LE DICHIARAZIONI INTEGRALI SU JUVENTUS NEWS 24

L’articolo Cesari: «Problema Var? C’è bisogno di formazione, ora gli arbitri non ne hanno» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 13-09-2022


Pioli: «Rebic e Origi non ci saranno, Krunic è recuperato…»

Pioli: «Se noi giochiamo a livello alto abbiamo ottime chance di vincere sia in Italia che in Europa»