Il difensore della Juventus, ieri centrocampista, Danilo ha motivato il suo gesto verso la curva ma non ha voluto parlare di Scudetto.

Danilo ha rilasciato queste dichiarazioni al termine di Juventus-Salernitana. “Come ho detto l’altro giorno, era doveroso andare sotto la curva a chiedere scusa. Bisogna solo lavorare. Oggi non abbiamo fatto ancora la nostra migliore partita, ma comunque abbiamo vinto, che era la cosa più importante. Abbiamo pagato un po’ la stanchezza mentale per la sconfitta di mercoledì, secondo me anche quella fisica perché siamo contati, ci sono tanti infortunati, Locatelli con il covid”.

IM_Paulo_Dybala
IM_Paulo_Dybala

Quindi, secondo me, abbiamo fatto quello che dovevamo fare. Adesso cerchiamo di recuperare elementi perché ci serviranno per i prossimi 40 giorni. Se ho giocato fuori ruolo? Qui non sono mai fuori ruolo. La Juve è il mio ruolo e sono a disposizione di cosa chiedono mister Allegri e squadra. Sono contento del nostro percorso. Sullo Scudetto, facciamo il nostro lavoro e guardiamo a noi stessi. Ci dà tanta motivazione quella partita con l’Inter, ma l’obiettivo è arrivare tra le prime quattro. Però guardiamo sempre avanti”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 21-03-2022


Andreazzoli: “Buon primo tempo ma evidentemente non abbiamo meritato la vittoria”

Inter, Lautaro Martinez positivo al Covid: salta le partite con l’Argentina