L’amministratore delegato della Serie A, Luigi De Siervo parla del calendario asimmetrico e la possibilità di scendere a 18 club.

L’amministratore delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo parla così a Rai Gr Parlamento: “Il calendario asimmetrico ha funzionato e sarà riproposto. È uno strumento che consente maggiore elasticità e sarà ancor più necessario l’anno prossimo con il Mondiale invernale: le coppe europee saranno compresse nel calendario e le squadre di vertice non si incontreranno in quelle settimane. Il calendario asimmetrico consente di inserire partite interessanti in ogni weekend.

Queste le parole sulla possibilità di eliminare due squadre: “E’ troppo facile parlare del calendario congestionato, ma la riduzione dei club a 18 sarebbe un terremoto. La posizione formale della Lega viene presentata dal presidente Casini nel consiglio federale con i consiglieri Marotta e Lotito Io dico solo che le riforme si fanno insieme. Noi non siamo contrari, lo stiamo dimostrando con i fatti, ma la scelta di passare da 20 squadre a 18 sarebbe sanguinosa.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 23-05-2022


Infantino: “L’economia del calcio su scala globale vale 200 miliardi”

Rocchi: “Il Var sta portando una valanga di giustizia”