L’ex attaccante Alessandro Del Piero si è detto completamente sconvolto dai rumours riguardanti un suo ingresso in società alla Juventus.

Alessandro Del Piero a Sky Sport ha raccontato le emozioni del suo ritorno all’Allianz Stadium. “È stato un momento fantastico, molto bello a livello emotivo. Proprio come era stato 10 anni fa. Un momento che era difficilmente spiegabile, come lo è stato anche questo. Perché quando si intersecano così tante emozioni non è facile capire bene cosa prevalga. Però indubbiamente è stata una enorme gioia. Non era previsto che andassi allo stadio. Nel senso che nessuno lo sapeva, non c’è stata nessun tipo di preparazione, e probabilmente è stato più bello così. Perché poi, alla fine, la spontaneità sia da parte mia, sia da parte dei tifosi è stata unica, proprio come 10 anni fa. […] Arrivabene ha espresso bene il concetto, non c’è stato alcun secondo fine nel mio ritorno allo Stadium”.

Juventus Stadium
Juventus Stadium

Come sanno tutti sono stato allo Stadium con i ragazzi dell’ Academy, ero lì per quello, non c’è da nascondere nulla. Da lì si sono scatenate voci che hanno sorpreso anche me. Lapo Elkann l’ho incontrato una settimana fa a Lisbona, ma l’ho incontrato tante altre volte. Poi ho visto la Juventus a Londra contro il Chelsea, anche lì ho incontrato i miei ex compagni, ho salutato tutti. Mi ha sorpreso questo tam tam così forte. Anche perché non c’è niente. Non ci sono stati incontri segreti o altro. Ho salutato tutti: Andrea Agnelli, Pavel Nedved e tanti altri miei ex compagni dopo la partita. Sono davvero felice di aver avuto questa occasione. Continua questo bel rapporto, e basta. In questo momento mi sembra proprio fuori luogo commentare un’ipotesi di ritorno alla Juve che ad oggi non c’è. Il rapporto che c’è tra me e questi colori resta stupendo, indipendentemente da quello che accadrà. Proprio per quello che è successo prima. Quindi non commentiamo ipotesi che non ci sono. E poi io per Sky sono incedibile“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 21-04-2022


Serie A: gli arbitri della 34ma giornata

Cioffi: “Subìto goal che non dovevamo subire, siamo stati polli”