Il tecnico del Villarreal Unai Emery ha esposto il loro piano gara contro il Liverpool: la sua squadra nella ripresa non è riuscita a limitare gli avversari.

Unai Emery in conferenza stampa ha ammesso di aver preparato la gara per spingere oltremodo sull’acceleratore nel primo tempo. “Avevamo pianificato una partita del genere, anche perché ci serviva qualcosa in più per qualificarci. Volevamo spingere e lo abbiamo fatto nel primo tempo, interpretandolo in modo eccezionale, anche se non siamo riusciti a mantenere lo stesso livello di gioco e intensità per tutti i 90′ di gioco. Nel secondo tempo abbiamo perso un po’ di forza e dovevamo recuperare, avere un po’ più di possesso palla ed essere forti in fase difensiva”.

Champions League
Champions League

Quando loro hanno alzato il ritmo, noi non abbiamo avuto la capacità di rispondere a un avversario come il Liverpool; abbiamo perso praticamente tutto nel secondo tempo, è stato difficile per noi trovare risorse in questo senso. Mi sento felice e orgoglioso, ma volevamo di più. Personalmente coltivavo insieme ai ragazzi il sogno e l’ambizione di fare un altro passo. Non sarà così, ma continueremo a perseguire il nostro progetto tecnico. La Champions ci ha chiesto molto e in Liga siamo settimi. Dovremo dare il massimo nelle prossime quattro partite per tornare in Europa“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 04-05-2022


Seedorf: “Il Real dovrà alzare intensità se vuole avere chance”

Klopp: “Abbiamo avuto una grande reazione al loro primo tempo”