Il tecnico dell’Empoli, Aurelio Andreazzoli parla post partita dopo il 0-0 contro lo Spezia. Ecco le dichiarazioni.

L’allenatore dell’Empoli, Andreazzoli commenta così il pareggio per 0-0 contro lo Spezia: “La giudico in questa maniera: abbiamo visto subito che Agudelo si doveva occupare di lui, ma credo che lo abbia sfondato. Si è mosso continuamente fino a che Agudelo è diventato un pericolo per noi. A fine primo tempo gli ho detto di stare attento, perché poteva diventare il problema, non avendo più punti di riferimento.”

Aggiunge: “Come fa in allenamento ha messo chilometri, qualità, concretezza e ordine. Bisogna avere gli attributi e Asllani è sempre stato presente senza perdere la logica, anzi a volte ha fatto pure troppo. La sua è stata una buonissima prestazione.”

IM_pallone_serie_A_2020
IM_pallone_serie_A_2020

Conclude così l’allenatore: “Ai ragazzi ho detto che sono nove mesi che lavoriamo insieme e abbiamo fatto tante cose insieme. Ci siamo messi in mostra e sacrificati, abbiamo subito tante situazioni brutte, perché abbiamo avuto cinque decessi nello spogliatoio, tre crociati. Non c’è stato un giorno in cui io abbia sentito litigare qualcuno. Credo che hanno fatto tanto”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Empoli

ultimo aggiornamento: 09-04-2022


Genoa, Blessin: “A Verona non è stato l’atteggiamento che desideravo”

Allegri puntualizza: “Preferisco le critiche quando vinciamo”