Le prime parole di Barak da calciatore della Fiorentina: «Ho sentito una grande stima a partire dal direttore sportivo Pradè»

Antonin Barak ha parlato ai canali ufficiali della Fiorentina. Di seguito le sue prime parole da calciatore della viola.

FIORENTINA – «Voglio dare il massimo e raggiungere il miglior risultato possibile con questa squadra. Ho sensazioni molto positive, ho trovato un clima ottimo e sono molto felice di essere qui. Ho scelto questo club perché mi ha voluto tantissimo, ho sentito una grande stima a partire dal direttore sportivo Pradè, ho capito che potrebbe essere un bello step per la mia carriera. Prima di arrivare ho sentito Saponara, che mi ha parlato molto bene della città, della gente, della tifoseria e del calcio che vuole fare mister Italiano. Ho conosciuto ad Udine anche il direttore sportivo Pradè: le persone si vedono nella difficoltà e lui mi ha sempre aiutato nei periodi non facili, è sempre stato al mio fianco, mi ha dato forza ed ho un ottimo rapporto con lui».

RUOLO – «Le mie caratteristiche penso siano buone per il calcio della Fiorentina e lo voglio dimostrare sul campo. Il 4-3-3 è il sistema per me più bello in cui giocare».

OBIETTIVI – «Il mio obiettivo è che la Fiorentina confermi quanto fatto l’anno scorso e fare ancora meglio a partire dall’Europa. Qui c’è uno stadio caldo, non vedo l’ora che arrivi la domenica. É stata una bella emozione conoscere il presidente Commisso, spero che sia contento che sia arrivato qua, in campo voglio lottare anche per lui».

L’articolo Fiorentina, Barak: «ll club mi ha voluto tantissimo» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 27-08-2022


Depay: spunta un’ipotesi a sorpresa

Manchester United, altra panchina per Cristiano Ronaldo