Vincenzo Italiano

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa in vista della finale di domani contro l’Inter

Vincenzo Italiano, allenatore della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa.

SENSAZIONI – «Grande orgoglio, per essere domani su quel campo e per essere stati dal Presidente della Repubblica. E non ci scordiamo l’altra finale, percorso fantastico. Abbiamo un ostacolo durissimo, la finalista di Champions, ma arriviamo sereni per metterli in difficoltà. Sono fortissimi ma siamo arrivati fin qua e proveremo a dare filo da torcere».

PARTITA – «Puoi immaginartela, poi scendi in campo e l’imponderabile del calcio cambia tutto. So che affrontiamo una squadra che può inventarsi giocate da un momento all’altro, dobbiamo riproporre ciò che ci ha permesso di arrivare qui, pensando solo a noi stessi, facendo il possibile per mettere in difficoltà l’Inter. Ci vuole una prova superlativa come Basilea, solo così possiamo farcela. Voglio quegli occhi lì, convinti di farcela, e a fine partita vedremo».

FORMAZIONE – «Dubbi ne ho sempre. Non di formazione ma su come mettere in difficoltà l’avversario. Per l’Inter devi pensarci giorno e notte… I ragazzi stanno tutti bene, qualche dubbio su alcune pedine le ho, spero che chi subentra dia tutto. Come stanno Amrabat e Gonzalez? Bene. Amrabat l’abbiamo gestito, Nico è rimasto a riposo».

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 23-05-2023


Fiorentina, i convocati di Italiano per la sfida contro l’Inter

Biraghi: “L’Inter è la rosa più forte d’Italia ma ci siamo anche noi, vogliamo uscire senza rimpianti”