L’ex amministratore delegato de Milan spiega l’assenza di squadre italiane ai quarti di Champions League con la differenza di fatturato.

A margine di un evento a Milano il dirigente del Monza Adriano Galliani ha parlato di diversi argomenti. “La politica dei parametri zero della nuova dirigenza rossonera? Dobbiamo renderci conto che i club del campionato inglese o alcuni spagnoli fatturano quattro volte il Milan. Nel ’90, quando scadeva il primo triennio, a Barcellona c’era il suo maestro Cruijff. Noi siamo riusciti a offrire più soldi del Barcellona, altrimenti avremmo perso Van Basten“.

IM_pallone_serie_A_2020
IM_pallone_serie_A_2020

Non era a parametro zero, ma si pagava un ‘parametrino’ di due milioni di franchi svizzeri. Chiamiamolo lo stesso zero. Adesso, prima della pandemia il Barcellona fatturava 1 miliardo di euro. Erano altri tempi. È così. Non è questione se io fossi più o meno bravo di chi c’è oggi. Capisco che per uno straniero, con tutto il rispetto per gli stranieri, giocare nel Milan o nell’Inter oggi è esattamente la stessa cosa”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 18-03-2022


Serie A: gli arbitri della 30ma giornata

Scamacca: “Per il futuro non i pongo limiti, Inter e Juve? Sceglierò…”