L’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini parla apertamente di anno zero in riferimento alla stagione che sta per cominciare.

Gian Piero Gasperini è stato ospite a Calciomercato l’originale su Sky Sport e ha parlato così del progetto dell’Atalanta. “Se sono contento? Aspettiamo, Demiral era già qui, è arrivato Ederson e sono contento di questo acquisto ma il mercato è appena iniziato. Pinamonti? Si allenerà con noi domani? (scherza, ndr). Bernardeschi? Ci sono tanti giocatori andati a scadenza di contratto ma nonostante questo c’è grande difficoltà di collocazione per loro che sono giocatori di grande valore. E’ un’anomalia per il nostro calcio, molto dipende dall’esubero di giocatori nelle squadre che hanno rose composte da tanti giocatori“.

Duvan Zapata Atalanta

Questo crea un po’ di problemi non solo alle squadre ma anche a questi giocatori che fanno fatica a trovare una collocazione. Quello che è successo all’Atalanta è stato riconosciuto come qualcosa di straordinario. Era un club che faticava a stare nella parte sinistra della classifica e in questi ultimi anni è stata al pari o quasi delle big, ha avuto grandi palcoscenici ed è stata conosciuta all’estero. Come cosa straordinaria è difficilmente ripetibile, quest’anno è l’anno zero o anno uno e cerchiamo di proseguire questa fantastica avventura. Il ruolo degli attaccanti è molto vario ma le squadre che vogliono migliorare il loro potenziale partono sempre dagli attaccanti, è stato così anche per le big, anche all’estero, quello che fa la differenza molto spesso è la potenzialità degli attaccanti. Alla fine per vincere bisogna fare gol e quelli che vincono hanno sempre gli attaccanti forti. La ricerca di giocatori migliori in quel ruolo alza le possibilità“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 15-07-2022


Inter, Asllani: “Posso giocare in ogni ruolo del centrocampo”

L’insofferenza dei tifosi del Napoli