L’attaccante Giovanni Simeone è tornato alla ribalta dopo diversi mesi deludenti, ecco chi sono i suoi idoli.

Il bomber dell’Hellas Verona Giovanni Simeone è stato intervistato dal quotidiano spagnolo AS. “Dal primo giorno in cui sono arrivato mi hanno sempre detto che il gol è la salvezza, che è un traguardo importantissimo, il Verona non è in serie A da molto tempo. Più tardi, con quello che succede, tutto ciò che viene è il benvenuto. Mi parlano molto di Toni, degli anni d’oro che ha avuto il Verona, ma si parla tanto del gruppo che c’è, non solo di me, ma di tanti compagni di squadra con delle potenzialità”.

Antonin Barak
Antonin Barak

Si parla tanto dei tre attaccanti, di quanti gol abbiamo fatto, si parla bene del girone. Simeone ha una brutta giornata, Caprari segna, Caprari ha una brutta giornata, Simeone segna. È così. Benzema è un giocatore che mi fa impazzire, è molto completo. Fa assist, fa gol, è stato al Real Madrid ‘mille anni’, con tutto ciò che significa, devi essere molto bravo. Cerco di vedere un po’ di tutto, mi piace vedere come Immobile si muove nello spazio, è un giocatore molto intelligente”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 14-02-2022


Dionisi: “In parità numerica avremmo vinto, anche questa volta siamo arrivati stanchi alla fine”

Mourinho: “Pareggio buono per come si era messa, è mancato ordine a centrocampo”