Luka Jovic

L’attaccante serbo ha rifiutato offerte di gran lunga più convenienti di quella rossonera: il suo futuro è ancora a Milano.

Non è stato un grande Europeo per la Serbia mentre per Jovic le cose sono andate così così.

La speranza e la delusione

La rete dell’attaccante rossonero, un colpo di testa nei minuti finali del secondo match, quello contro la Slovenia, è stata l’unica segnata dalla squadra di Stojković. Ciò ha portato il commissario tecnico a preferirlo a Dušan Vlahović nell’importantissima terza partita dell‘Europeo contro la Danimarca. Tuttavia in quell’occasione Jović non ha inciso: insomma come è accaduto al Milan.

Al di sopra della aspettative

Al Milan il serbo ha lasciato il segno durante la sua prima stagione. Con 9 gol in 1242 minuti di gioco, di cui 4 decisivi subentrando dalla panchina, ha mostrato di saper essere determinante nei momenti di maggiore pressione. La sua abilità nel segnare, soprattutto dopo l’80’, ha più volte salvato la squadra in situazioni complicate; il tutto dopo essere arrivato in netto ritardo di condizione dalla Fiorentina.

Luca Jovic
Luca Jovic

La decisione

Il Milan sembra deciso a prolungare la sua permanenza in squadra, attivando l’opzione per un’estensione annuale del contratto. Jović, ricevendo lo stesso stipendio di 2,5 milioni, ha optato per continuare in maglia rossonera, preferendolo a diversi interessamenti esteri. Il Corriere dello Sport infatti sostiene che il serbo abbia ricevuto ricche offerte da Russia e Arabia Saudita e che le abbia rispedite al mittente perché voglioso di restare al Milan.

L’articolo Il bel gesto di Jovic è apprezzato dal Milan proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 28-06-2024


Milan: per l’attacco Lukaku guadagna posizioni, piace anche un centrocampista del Chelsea, novità su Rabiot

Milan: il duo “romanista” potrebbe convenire rispetto ad altre opzioni