Paulo Fonseca

Il nuovo progetto rossonero si pone come obiettivo il coniugare vittorie e crescita dei giovani.

Il Milan punta moltissimo sulla crescita dei giovani ma di sicuro non vuole trascurare la voglia di lottare per grandissimi traguardi; la scelta di Paulo Fonseca come nuovo allenatore è un indizio chiaro.

I precedenti

L’ex tecnico del Lille, come evidenzia la Gazzetta dello Sport, non è nuovo a queste dinamiche. Il suo curriculum è ricco di giovani che hanno conosciuto grande valorizzazione: Yoro e Tiago Santos sono solo gli ultimi esempi ma si possono citare anche i vari Bove, Calafiori e Villar.

Malick Thiaw
Malick Thiaw

Sotto osservazione

La rosea inoltre sottolinea che attualmente al Milan ci sono alcuni giocatori che sono chiamati al salto di qualità: si tratta di Thiaw, Musah ed Okafor. Il tecnico portoghese ha davanti a sé la sfida di contribuire alla crescita ulteriore di questi talenti e far sì che non diventino bersagli del pubblico esigente di San Siro. I rossoneri hanno detto addio a Simon Kjaer e Olivier Giroud perdendo tanto in termini di carisma e leadership.

Idee chiare

La strategia di mercato del Milan è un altro indizio in tal senso: si punta sui giovani, preferibilmente sotto i 25 anni. Tra gli obiettivi principali ci sono stati Joshua Zirkzee e Benjamin Sesko, con alternative giovani come Samu Omorodion. Anche nelle altre zone di campo gli obiettivi sono Tiago Santos e altri calciatori nati dopo il 1999.

L’articolo Il difficile compito di Fonseca: il Milan si aspetta miglioramenti anche da 3 giocatori in particolare proviene da Notizie Milan.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 19-06-2024


Il Milan aspetta notizie sul fronte Theo ma nel frattempo si cautela con le alternative: non c’è solo Palmieri

Manchester United su Zirkzee ma non in pole: il Milan ed il Bologna sperano ancora