L’ex centrocampista inglese Paul Ince ha giocato sia nell’Inter che nel Liverpool; ecco le sue impressioni sul match di domani.

L’ex calciatore Paul Ince è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport per parlare di Inter-Liverpool di domani. “Domani per l’Inter è dura, ma non impossibile. Il problema sono quei tre davanti. L’Inter per passare deve sfruttare la magia di San Siro e vincere all’andata, anche se poi ad Anfield nessun risultato è al sicuro: il Barcellona lo sa… In generale, vinci con la difesa perfetta. Gli esterni possono attaccare alle spalle Robertson e Alexander-Arnold che lasciano qualche spazio. Dumfries sta migliorando a vista d’occhio e Perisic è una certezza. Poi l’Inter ha qualità top ovunque: prendete Barella, un centrocampista moderno e fantastico“.

Edin Dzeko
Edin Dzeko

In Premier, al City, abbiamo visto le qualità del giovane Dzeko, che ha poi continuato a far gol anche in Italia. Mi piacerebbe vedere accanto a lui Lautaro: non segna da un po’, ma in Coppa può mettersi la paura alle spalle. Io farei giocare loro due. Ora tutti conoscono la classe di Simone in panchina. Mi piace la passione che trasmette e in questo si avvicina a Klopp, uno che ha addestrato il Liverpool a non aver mai paura. Per Simone è la serata migliore per dimostrare di essere pure lui un top coach. Da quando è al timone, l’Inter è molto più tecnica dell’era Conte, anche se vincere lo scudetto è più difficile perché è aumentata la concorrenza“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 15-02-2022


Ancelotti: “Partita con un avversario difficile ma ho tantissima fiducia”

Salta la cena di gala tra le presidenze di PSG e Real Madrid