Sono queste le parole di Francesco Acerbi a Rai Sport, così il centrale nerazzurro spiega la situazione dell’Inter.

Ecco le parole di Francesco Acerbi, difensore dell’Inter che parla a Rai Sport della situazione dei nerazzurri: “Gli insulti li prendi ovunque vai, non solo te ma anche la famiglia. I tifosi hanno il diritto di farlo, anche sui social, ci vorrebbe un limite, ma non c’è niente da fare, fanno anche trasferte molto lunghe. Inutile nascondersi, bisogna guardare avanti“.

Francesco Acerbi

Conclude così: “Passare dalla Lazio all’Inter è un salto di qualità. In biancoceleste ha fatto bene per tanti anni, ora c’è un momento di difficoltà, il più importante da quando è arrivato e c’è pressione, ma ho ritrovato il grandissimo allenatore e il grandissimo uomo. Dobbiamo restare uniti“.

Conclude sull’assenza di Chiellini in nazionale: “Giorgio era il giocatore più esperto, nello spogliatoio pesa ed è un grande uomo. Dà tutto se stesso in campo ed è un punto di riferimento. Manca un leader come lui nello spogliatoio ma ce ne sono altri. La mancanza comunque è importante“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Inter

ultimo aggiornamento: 20-09-2022


Sampdoria, arriva (per ora) la conferma per Giampaolo

Collovati: “Ma il problema è che l’Inter ne ha sette, otto”