Inter: nuova maglia, stesso obiettivo!

36a partita di Serie A, nel turno infrasettimanale a San Siro si gioca Inter-Roma. I neo-campioni di Italia dopo la convincente prestazione contro la Sampdoria, nell’ultimo turno di campionato, ospitano la formazione giallorossa a Milano. In occasione del match i nerazzurri scenderanno in campo con la quarta maglia, la tanto discussa Stadium fourth. Casacca griffata

36a partita di Serie A, nel turno infrasettimanale a San Siro si gioca Inter-Roma.

I neo-campioni di Italia dopo la convincente prestazione contro la Sampdoria, nell’ultimo turno di campionato, ospitano la formazione giallorossa a Milano.

In occasione del match i nerazzurri scenderanno in campo con la quarta maglia, la tanto discussa Stadium fourth. Casacca griffata Nike valida per la stagione 2021-2022, con un particolare abbinamento di colori: blu, giallo, nero e bianco. Per la prima volta l’Inter scenderà in campo sfoggiando il nuovo logo, frutto del rebranding messo in atto in questi mesi dalla società milanese.

L’Inter avrebbe dovuto mostrare al grande pubblico la maglia già lo scorso 11 aprile in occasione della partita contro il Cagliari, partita terminata 1 a 0 con la vittoria per i nerazzurri firmata da Darmian.

Inizialmente la Lega di Serie A aveva bloccato l’utilizzo della maglia in occasioni di partite ufficiali in quanto il particolare design scelto presenta 4 colori, una scelta controtendenza rispetto alle tradizionali maglie di calcio, dove al massimo sono stati utilizzati abbinamenti di tre colori.

Pochi giorni fa la Lega ha ufficializzato il permesso di poter utilizzare la maglia, in quanto il quarto colore, ovvero il giallo, è lo stesso della scritta del main sponsor della maglia.

È autorizzato l’utilizzo di un quarto colore sulle maglie di gioco, lo stesso usato per le scritte, a condizione che questo copra solo una parte molto piccola della superficie della maglia e che sia utilizzato unicamente per piccoli elementi puramente decorativi.

La convincente partita contro la Sampdoria, la vittoria dello scudetto e sopratutto la prossima sfida contro la Juventus porta Antonio Conte ha confermare la squadra titolare schierata contro la formazione ligure.

Handanovic confermato tra i pali e in caso di ampio vantaggio si potrà nuovamente vedere Radu all’opera nel secondo tempo. Difesa a tre composta da Skriniar, al quale Conte non rinuncia neanche in periodo di festa, al fianco di Ranocchia e D’Ambrosio. Al centro del campo Barella, Vecino e Brozovic, preferito ad Eriksen. Fasce affidate a Perisic e Sanchez. In attacco, fiato per Lautaro e posto per la coppia Sanchez-Lukaku.

Dopo la vittoria della Roma a danno del Crotone, Fonseca nelle sue ultime tre partite da allenatore giallorosso è chiamato a fare punti per tenere stretto quel settimo posto che garantirebbe un accesso alle qualificazioni di Europa League.

L’Inter punta a quota 94 in campionato, chiudendo al meglio una stagione dal sapore magico che ha riportato un trofeo a distanza di undici anni. In tal caso solo una volta nella storia la formazione nerazzurra nella propria storia e correva l’anno 2006/2007 primo anno dopo lo scandalo di Calciopoli e inizio dell’ultimo ciclo di vittorie interiste, quel cammino che poi portò nel 2010 all’impresa del Triplete.

Passano gli anni, cambiano gli allenatori i giocatori e le maglie ma non cambia la tradizione, i valori restano intoccabili e il sacrificio porta sempre al successo.

INTER-ROMA

Le probabili formazioni:

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, D’Ambrosio; Darmian, Barella, Brozovic, Vecino, Perisic; Sanchez, Lukaku.

ROMA (4-2-3-1): Mirante; Karsdorp, Mancini, Kumbulla, Santon; Cristante, Darboe; Pedro, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.

Quando e come seguire il match:

La gara si giocherà oggi, 12 Maggio 2021, allo Stadio Giuseppe Meazza in San Siro, Milano.
Non sai dove vedere la partita? Segui il match su Radio Nerazzurra, in diretta dalle 20.00 con le analisi pre-gara e poi, dalle 20:45 la Radio Cronaca di Inter-Roma con Christian Recalcati e Sergio Sironi. Al fischio finale, le considerazioni a caldo con Gabriele Borzillo e Lapo De Carlo.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Inter

Tutto su Inter →