Denzel Dumfries

Molto del mercato in entrata nerazzurro della prossima stagione ruoterà attorno all’esterno olandese.

L’Inter non ha bisogno di creare plusvalenze ed utili in vista del prossimo mercato estivo anche se quest’ultimo andrà chiuso in pari o in attivo.

Il nodo

La rosa di questa stagione non dovrebbe essere stravolta e tutti i titolari dovrebbero essere confermati: il grosso dubito riguarda Denzel Dumfries che ha il contratto in scadenza nel 2025. Non c’è intesa per il rinnovo nonostante la volontà comune delle parti di andare avanti insieme: balla 1 milione di euro all’anno di stipendio tra domanda e offerta ma la società ha già fatto capire di non voler offrire più di quanto già fatto. Se non arriverà il rinnovo entro qualche mese l’olandese finirà sul mercato per almeno 25 milioni di euro che poi saranno reinvestiti.

Giuseppe Marotta Lorenzo Casini Andrea Butti
Giuseppe Marotta Lorenzo Casini Andrea Butti

Le possibili alternative

Chiaramente poi andrà trovato un suo sostituto tenendo però a mente che in rosa ci sono già Darmian e Buchanan, sebbene il canadese finora abbia giocato solo a sinistra; andrà via a fine contratto Cuadrado. Oltre ai già citati in precedenza Kayode, Wan-Bissaka e Sugawara, la Gazzetta dello Sport menziona un nome nuovo: si tratta di Amar Dedic del Salisburgo. Esterno destro a tutto fascia classe 2002 ha un contratto fino al 2027 che non ne rende così basso il prezzo. Il bosniaco potrebbe voler fare il salto di qualità ma il club austriaco lo valuta non meno di 20 milioni di euro.

L’articolo Inter: per il successore di Dumfries si guarda anche in Austria proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 13-05-2024


Inter, Zazzaroni: “Indebitamento continuo non è il mio ideale ma…”

Inter, Zanetti ricorda il triplete: “Rimarrà in eterno. Il merito di Mourinho fu…”