Il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi ha parlato della finale di Coppa Italia e della stagione della sua squadra in generale dicendosi estremamente soddisfatto.

Simone Inzaghi in conferenza stampa si è mostrato molto concentrato sulla finale di Coppa Italia ma anche molto contento di quanto fatto finora in stagione. “E’ motivo di grande orgoglio essere qui a giocarsi questa finale, sarà una partita trasmessa in tutto il mondo, importantissima. E’ una finale, quindi per me non ci sono ricette ben precise per vincerle. Le finali vanno giocate con corsa, determinazione, sapendo che c’è un avversario molto forte di fronte. Dovremo dare il 120% per alzare il secondo trofeo stagionale. E’ importante per tutti. Noi, insieme allo staff, sappiamo quello che abbiamo fatto nel nostro percorso e come era iniziato il nostro lavoro qui”.

Coppa Italia
Coppa Italia

Strada facendo siamo stati molto bravi a far bene grazie alla squadra e ai ragazzi che ci hanno seguito tutto l’anno. Per forza di cose le aspettative su di noi sono cresciute e sono ben accette. Non guardiamo al passato, ma al futuro che è la finale con la Juventus prima delle ultime due giornate dove ci giocheremo lo scudetto. Ripensando a quello che è stato, dall’8 luglio è stato fatto un grandissimo lavoro grazie alla società, ai ragazzi e ai tifosi fantastici. Abbiamo lavorato in un’unica direzione. Ad inizio stagione non mi sarei aspettato tutto questo. La stagione è stata grandissima, domani sarà la cinquantesima partita e abbiamo fatto per 7-8 mesi un grandissimo calcio. Abbiamo avuto una flessione che abbiamo pagato, però se ripenso all’ottavo di finale col Liverpool e a come abbiamo giocato e alla finale di domani, probabilmente perderei qualche punto in più“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 11-05-2022


EA Sports FC: ecco il nuovo nome del gioco, addio a “Fifa”

Handanovic: “Per noi il futuro è solo la finale di Coppa”