Arriva il momento decisivo per l’Italia, la sconfitta nei playoff costerebbe il secondo mondiale da casa. Primo match contro la Macedonia.

Roberto Mancini ha parlato in vista del match dei playoff che vedrà la sua Italia contro la Macedonia del Nord, partita importantissima per arrivare alla finale contro la vincente di Portogallo-Turchia per un solo posto che può valere il pass per il Mondiale.

Mancini parla della non convocazione di Balotelli: “Ho cercato di portare chi poteva essere più utile. Abbiamo un mezzo allenamento di domani pomeriggio, poi uno domenica e non c’è tanto tempo per provare. La base è stata quella dei giocatori venuti all’Europeo, tranne Bernardeschi che ad esempio non stava benissimo, non posso portare 40 giocatori. Su chi non stava bene faremo valutazioni. Non diamo per scontata la prima partita, poi avremo eventualmente 4 giorni per preparare la seconda gara.”

Roberto Mancini
Roberto Mancini

Mancini viene pungolato sullo scenario peggiore per l’Italia: “Allo scenario B pensate voi, io penso e parlo di quello A. Possiamo attaccarci a basi solide, siamo positivi e pensiamo possa andare tutto bene. Non dovevamo stare qui ma ci sta di andare in difficoltà.”

Conclude con delusione sul mancato rinvio della Serie A: “Cosa posso dire? Rimaniamo concentrati su quello che possiamo fare ora.”

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 21-03-2022


Playoff Mondiali: i convocati di Mancini

Mancini: “La base è quella dell’Europeo, attenzione alla Macedonia, vogliamo vincere il Mondiale”