Yann Bisseck

Il giornalista Xavier Jacobelli ha elogiato la squadra di Simone Inzaghi.

Xavier Jacobelli sul Corriere dello Sport commenta così il lungo Inter-Juventus a distanza che sta caratterizzando la lotta Scudetto. “Nemmeno il tempo per la Juve di godersi a pranzo la perla delpieriana di Yildiz e l’acuto di Vlahovic dopo tre mesi di stecche, che l’Inter ritorna subito a +4 per passare un gran Natale, allo stesso ritmo forsennato di quello che un anno fa teneva il grande Napoli spallettiano. Media punti a partita: 2,58; gol segnati 41, gol subiti 7, vittorie 14, pareggi 2, sconfitte 1. Salute. Eppure, il bel Lecce daversiano ha onorato San Siro con fare gagliardo. Eppure, la capolista non aveva LautaroDumfriesDimarco infortunati e nelle gambe portava pesanti i 120 minuti infrasettimanali di Coppa Italia, la clamorosa eliminazione per mano del Bologna. Niente da fare, le speranze bianconere di ridurre lo svantaggio rispetto ai nerazzurri, sono state frustrate da un successo decisamente corroborante per il futuro”.

Marko Arnautovic
Marko Arnautovic

Le differenze

“La differenza, ancora una volta, l’ha fatta la panchina lunga di Simone Inzaghi, della quale è talentuoso esponente Yann Aurel Bisseck, 23 anni, quando ne aveva 16 il più giovane debuttante in Bundesliga del Colonia, capitano dell’Under 21 tedesca, pagato 7 milioni in estate, al primo centro in Serie A dopo avere colpito la traversa salentina. E non è un caso se, a dettare l’assist a Barella per il raddoppio che ha chiuso la partita, sia stato Arnautovic: genialoide sprecone, si mangia tre gol in ventidue minuti, però nel finale rammenta come nel proprio repertorio di classe ci sia anche il colpo di tacco con il quale libera il più forte centrocampista italiano e lo manda a segno”.

L’articolo Jacobelli: “Inter al ritmo del Napoli Spallettiano, la differenza l’ha fatta la panchina lunga” proviene da Notizie Inter.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 26-12-2023


Genoa Inter, dove vedere il match della 18^ di Serie A in diretta streaming e in tv

Neville sul Manchester United: «I problemi sono profondi, non basterà un cambio nella proprietà per risolverli»