Ancora non si può stabilire la data del recupero di Bologna-Inter ma ci sono diverse ipotesi al riguardo, si attende l’esito del ricorso dei nerazzurri.

L’Inter ieri è stata sorpassata dal Milan in testa alla classifica ma i nerazzurri hanno una gara in meno. La squadra di Inzaghi avrebbe dovuto giocare il 6 gennaio a Bologna ma l’Asl locale bloccò i rossoblù che avevano tanti casi Covid. La Lega ha dato ragione al club emiliano ma l’Inter ha fatto ricorso per avere lo 0-3 a tavolino.

Sinisa MIhajlovic
Sinisa MIhajlovic

L’esito del ricorso dei nerazzurri non è ancora a arrivato e di conseguenza non si può stabilire adesso la data del recupero. Tra l’altro in caso di esito negativo, i nerazzurri possono ricorrere anche al Collegio di Garanzia dello Sport rinviando ancora l’ipotetica data del rinvio. Se si stabilisse che la gara andrebbe giocata ci sarebbero per ora 4 slot infrasettimanali liberi tra marzo e aprile, sostiene goal.com. Si potrebbe giocare in uno di questi giorni 15, 16 o 17, 29, 30 o 31 marzo oppure 5, 6, 7, 12, 13 o 14 aprile. Tutto però dipende dal cammino europeo dell’Inter che se andasse avanti in Champions League farebbe slittare il recupero a maggio, con conseguenze drammatiche sul discorso Scudetto.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 14-02-2022


Nedved: “C’è una nuova atmosfera nella squadra”

Spezia-Fiorentina probabili formazioni