Lippi: “Non c’è dubbio che l’Inter sia più forte, ma la Juve ha grinta e tecnica”

L’allenatore Marcello Lippi ha detto la sua sulla SuperCoppa di stasera che vede impegnate due squadre che ha allenato.

La Gazzetta dello Sport ha intervistato Marcello Lippi per chiedergli un parere sulla SuperCoppa italiana di stasera. “Non ci siamo abituati ma, dopo tanti anni, Allegri non parte favorito in una sfida italiana. Non c’è dubbio che l’Inter sia più forte della Juve: è la miglior squadra per gioco, presupposti psicologici e convinzione, crede fortemente in tutto quello che fa, ha più qualità“.

 

Allegri lo sa bene, però la sua Juve ha una tradizione di grinta e carattere e, soprattutto, doti tecniche non indifferenti. Non è certo una squadra modesta. Ha momenti di grande intensità come a Roma, quando in 30 minuti di altissimo livello ha ribaltato un risultato che sembrava già scritto. Io ho vinto quattro Supercoppe, Max tre e se mi raggiunge sono contento. Non è un momento facile ma si sta scervellando per rimettere in piedi la Juve: dopo tanti anni è arrivato l’inevitabile momento della ricostruzione e non c’era uno migliore di lui per farlo”.