Lombardo

Attilio Lombardo, ex giocatore di Lazio, Sampdoria ed ex compagno di Vialli in blucerchiato, ha ricordato Gianluca

Attilio Lombardo, ex giocatore di Lazio e Sampdoria, ha ricordato Gianluca Vialli a La Gazzetta dello Sport.

PAROLE – «Sono tristissimo perché Luca è molto più che un compagno e un amico. È un fratello. In queste ore terribili, mi faccio forza pensando a una cosa: con lui ho scherzato dal primo giorno in cui ci siamo conosciuti, ai tempi della Sampdoria, fino a uno degli ultimi, il 28 novembre. Sampdoria La prima settimana mi prese da parte e, con il suo solito sorriso, mi disse: “Bombetta, ricordati di passare la palla anche a me e non solo a Mancini. Sono io il bomber…”. Poi dal campo passammo al tavolo da ping pong. Alla Samp, a quei tempi, tutti i nuovi arrivati dovevano sfidare Vialli. Dopo quattro-cinque scambi, Luca mi tirò una pallina ad altezza testa per farmela incornare, come in partita. Ma in realtà non era una palla da ping pong: era un uovo bianco, vero. Fantastico. Ci siamo visti per l’ultima volta il 27-28 novembre, a Genova, per la presentazione del docufilm sulla nostra Sampdoria».

L’articolo Lombardo su Vialli: «Sono tristissimo perché Luca è molto più che un compagno e un amico» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 07-01-2023


Ferri: «Vialli aveva il senso del gruppo»

Conferenza stampa Baroni: «Spezia avversario ostico. Vialli? Lascia un vuoto enorme»