Aggiornamento 19.30 – Il giocatore, raggiunto in Brasile dalle dichiarazioni di Beppe Marotta, ha concesso una battuta a Sky Sport 24 sul tema: “Non è solo una questione di soldi. Non ho chiesto quello, è tutt’altro“. Quindi cosa ha chiesto? Il semplice rinnovo alle stesse condizioni economiche? Garanzie tecniche? Il mistero s’infittisce.

Marchisio, Marotta conferma: “Non lo vogliamo vendere, ingaggio ritoccato l’anno scorso”

Claudio Marchisio dice di “voler capire se è ancora importante” per la Juventus. Le dichiarazioni di qualche giorno fa hanno alimentato le voci di una possibile partenza del centrocampista cresciuto nelle giovanili della Vecchia Signora, uno dei simboli del legame fra la Juventus e il “territorio”, con i piemontesi che partono dai pulcini e hanno possibilità di risalire la corrente fino a diventare uno dei pilastri della prima squadra. Le sue parole hanno scatenato i tifosi della Juventus che si sono divisi fra quanti pensano che il centrocampista sia a caccia di un rinnovo con aumento e lo faccia con metodi discutibili (sono in pochi) e quanti ritengono che la società non veda l’ora di accettare un’offerta da 25 milioni, magari quella del Monaco di cui si favoleggia da settimane, per fare cassa e cedere il numero 8 (sono in molti).

In realtà Beppe Marotta, lo scorso 1 giugno, aveva chiarito che la società non ha alcuna intenzione di mollare il centrocampista classe 1986, “Marchisio ha il DNA bianconero e noi non vendiamo campioni, conta solo la sua volontà“. Alla luce di queste dichiarazioni risultava difficile comprendere quale altre tipo di conferma “pubblica” volesse ottenere il calciatore quando si era lasciato andare alle dichiarazioni in cui chiedeva di fatto un confronto con la società. La vicenda era stata ben ricostruita dal blogger esperto di cose juventine, Antonio Corsa.

La novità odierna arriva ancora una volta dal Direttore Generale della Juve che ha voluto utilizzare il canale offerta da Calciomercato.com, alza il telefono e chiama Xavier Jacobelli per ribadire la volontà della società e dare una “chicca” che fino ad oggi non era nota:

Caro Direttore, seguo sempre con grande attenzione le notizie e i servizi di cm.com. Proprio per questo, approfitto della vostra testata per affermare che la Juve non ha mai pensato di vendere Marchisio. Né ora né mai.

Nel settembre 2012, la società ha prolungato il contratto al giocatore sino al 30 giugno 2016, ritoccandone l’imngaggio. Mi pare che questa sia la dimostrazione più evidente di quanto Marchisio sia importante per la Juve Lo riapriremmo solo se ci pervenisse un’offerta stratosferica e decisamente fuori mercato. Cosa che fino a questo momento non si è verificata.

Insomma, Marchisio non ha il contratto in scadenza nel 2016 a 3 milioni di euro netti: la scadenza è stata “mantenuta” al 2016 con un aumento non specificato, ma che comunque c’è.

A questo punto rimane da capire perché, pochi mesi dopo una stagione giocata tutta da titolare, reduce da un aumento e da un mini-rinnovo Marchisio abbia bisogno di capire “se è ancora importante”. Il sospetto che il più sensibile alle sirene monegasche sia lui comincia ad essere sempre più fondato.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

calciomercato juventus notizie notizie calciomercato

ultimo aggiornamento: 17-06-2013


Il calciomercato dell’Inter: tutte le notizie di oggi, 17 giugno 2013

De Rossi: “A Roma mi calunniano, in Nazionale mi sento importante”