Alvaro Morata

Le ultime notizie di mercato vedono i rossoneri non puntare solamente su obiettivi giovani in particolare per il reparto offensivo.

L’esperto di mercato Luca Marchetti a Sky Sport ha parlato della possibile trattativa del Milan per Alvaro Morata dell’Atletico Madrid riflettendo anche su come quest’idea si inserisca nei discorsi relativi alla politica societaria di RedBird. “Il Milan ci sta pensando in maniera concreta da almeno una ventina di giorni. Molto dipenderà da lui, che è sempre rimasto molto legato all’Italia. Credo che il Milan possa farlo riflettere, ma chiaramente se ne parlerà dopo gli Europei”.

Oliver Giroud
Oliver Giroud

I costi

È un pensiero che oggi il Milan ha per costi di operazione e anche di ingaggio, perché siamo sugli stessi livelli degli altri che sta trattando. Dovbyk, Zirkzee e Lukaku guadagnerebbero uguale o di più”.

La riflessione

L’unica incognita potrebbe essere rappresentata dalla filosofia del Milan, che preferisce prendere giocatori under 25 per la nuova politica aziendale. È anche vero che nel Milan hanno fatto bene anche giocatori molto più maturi di Morata in quel ruolo. È un’idea che il Milan sta accarezzando con grande determinazione“.

La politica societaria

I tantissimi acquisti realizzati la scorsa estate sono la fotografia della filosofia di RedBird: sono stati acquistati tutti giocatori giovani, con margini di miglioramento e costi che raramente eccedevano i 20 milioni. Per il centravanti il Milan era disposto a spendere di più ma forse le richieste dei rispettivi club sono ancora maggiori rispetto a quanto intendono investire i rossoneri. C’è da sottolineare però, che in attacco l’esperienza potrebbe servire non poco, come dimostra il caso di Olivier Giroud. Cosa sceglierà di fare il Milan?

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 06-07-2024


Milan: svanisce un altro obiettivo in attacco

Albertini: “Mi sta stupendo l’immobilismo del Milan, ecco chi vorrei per il post-Giroud”