Demetrio Albertini

L’ex centrocampista Demetrio Albertini rispecchia grossomodo lo stato d’animo della maggioranza dei tifosi rossoneri.

Demetrio Albertini è stato intervistato da TMW a margine dell’evento United for Meyer tenutosi a Forte dei Marmi; l’ex calciatore si è focalizzato molto sul mercato del Milan. “L’immobilismo del Milan sul mercato mi sta un po’ stupendo, ma non conosco i tempi tecnici che ha programmato la dirigenza. Il Diavolo starà facendo le sue valutazioni e le sue trattative, che a fine mercato ci saranno sicuramente”. Insomma Albertini la pensa come gran parte dei tifosi del Milan che si aspettavano un approccio più forte al mercato.

L’attaccante che prenderebbe

“Spero arrivi un giovane di talento che possa costruire qualcosa per il futuro del Milan, una squadra giovane ma con grande ambizioni. Capisco le difficoltà che si possono riscontrare sul mercato, perché le punte non sono tante e costano molto. Dipenderà parecchio anche dal tipo di gioco di Fonseca”.

Joshua Zirkzee
Joshua Zirkzee

Sull’attaccante del Bologna

“Zirkzee uomo giusto? Penso di sì. Il talento va messo in campo e testato, non bisogna aspettare che diventi vecchio. Guardate la Spagna come esempio”.

Sull’allenatore portoghese

“Se sarà il profilo giusto lo dirà il campo. Per gli allenatori diciamo sempre tante cose, poi sappiamo che vengono valutati per i risultati. Per me Fonseca è un allenatore migliore rispetto a quello che conosciamo, ha fatto bene anche fuori dall’Italia, poi bisognerà vedere quali giocatori avrà a disposizione. Non è l’allenatore a scendere in campo”.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 06-07-2024


Milan: Morata e la filosofia di RedBird

Milan Futuro: la missione di Kirosvki, Camarda, Zeroli e soci