L’amministratore delegato del Monza Adriano Galliani ha ripercorso i momenti e le trattative vissute col procuratore Mino Raiola morto ieri.

Adriano Galliani è stato intervistato dal Corriere della Sera per parlare dell’agente Mino Raiola dopo la sua scomparsa. “Perdo una persona a cui ho voluto bene e che stimavo. Un uomo duro, ma leale e capace sempre di mantenere la parola data”.

Adriano Galliani
Adriano Galliani

Ha sempre agito per ottenere il meglio per i propri assistiti. Discussioni? Ne abbiamo avute ogni genere, in una negoziazione sono normali. Io facevo l’interesse del club e lui quello dei giocatori. Però, con gli anni si era instaurato un rapporto di simpatia. La trattativa nel 2010 per portare Ibra a Milano fu un capolavoro. Ma al Milan arrivarono grazie a Mino campioni come Robinho e Van Bommel“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 01-05-2022


Morto Mino Raiola: il comunicato della famiglia

Juventus, Miretti: “Faccio molto riferimento a Locatelli”