L’Inter non va oltre il pareggio contro gli uomini di Spalletti. La cronaca della gara.

Un primo tempo a testa e nessun rimpianto. Tanta stanchezza e poca lucidità per sferrare il colpo del ko. È stata questa, in sintesi, Napoli-Inter. Un match iniziato ad alti ritmi che aveva fatto pensare a una gara spettacolare. Al 7′ de Vrij entra in ritardo su Osimhen. L’arbitro richiamato al VAR non può che concedere il calcio di rigore per i padroni di casa. Insigne dal dischetto non sbaglia e fa 1-0. Il primo tempo si chiude con un Napoli in controllo.

Luciano Spalletti

La reazione dell’Inter è rabbiosa: Dzeko approfitta al 47′ di un disimpegno errato della difesa partenopea per battere Ospina sotto la traversa. Un gol pesante per come si era messo il match. L’Inter non brilla, il Napoli cala alla distanza. Col passare dei minuti le squadre si accomodano sull’equilibrio. C’è ancora tempo per un miracolo di Handanovic su Elmas. Poi cala il sipario su un match non spettacolare. Un punto a testa che spegne i sogni di gloria del Napoli e rimanda il progetto di fuga dei nerazzurri. Domani il Milan, battendo in casa la Sampdoria, può tentare il momentaneo sorpasso.

di Riccardo Amato

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

slider

ultimo aggiornamento: 12-02-2022


Lazio, Sarri: “Stiamo migliorando, Zaccagni ha tanto potenziale da esprimere”

Top Handanovic, flop de Vrij: le pagelle dei nerazzurri