Le parole del tecnico biancoceleste dopo la rotonda vittoria per 3-0 ai danni del Bologna.

Il tecnico della Lazio Maurizio Sarri ha parlato a DAZN dopo il 3-0 ai danni del Bologna: “Abbiamo fatto una buona partita, in linea con quanto fatto negli ultimi due mesi esclusa la sfida di Coppa Italia con il Milan. Su Zaccagni e le possibili scorie post Coppa Italia: “Lui ha tante qualità, ma purtroppo ha avuto diversi problemi fisici. Si dice che attacchi poco la profondità, nel primo gol ha fatto proprio questo. Ascolta, ha voglia di imparare e ha ancora molto potenziale da esprimere. E’ diverso da Insigne come caratteristiche, deve giocare da Zaccagni. Abbiamo giocato 63 ore fa, sul campo non potevamo fare grandi cose. Abbiamo rivisto il lavoro di linea e lavorato molto con i video, come purtroppo è normale in questo calcio ogni tre giorni”

IM_pallone_serie_A_2020


“Io sono un innamorato del lavoro sul campo sui singoli e sui reparti. Oggi siamo sempre al video, sembro più un regista. L’importante è che questa squadra abbia fatto bene negli ultimi mesi. Abbiamo perso a Sassuolo, a Milano con l’Inter e in Coppa Italia, ma ora la squadra sembra poter dare più continuità. Stiamo migliorando, ma possiamo migliorare ancora”. Chiusura su Cabral: “Lui veniva da un infortunio che lo ha tenuto fermo per 40 giorni. L’abbiamo fatto lavorare in questi giorni per portarlo in parità con la condizione fisica della squadra. Già ieri ha fatto un allenamento più brillante”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

slider

ultimo aggiornamento: 12-02-2022


Mazzarri: “Empoli avversario molto pericoloso, non dobbiamo farci distrarre dai buoni risultati ottenuti”

Napoli e Inter non si fanno male: è 1-1 al Maradona