Le parole del presidente del Parma, Kyle Krause: «sogniamo in grande, ovviamente, ma ci vuole tempo per far crescere i nostri giocatori»

Kyle Krause, presidente del Parma, ha rilasciato una lunga intervista al Guardian. Di seguito le sue parole sugli obiettivi della squadra sul lungo periodo.

OBIETTIVO«È molto chiaro: il primo obiettivo è essere promossi. In secondo luogo, dobbiamo mantenere quello stato. E poi… sogniamo in grande, ovviamente, ma ci vuole tempo. Perché il Parma abbia successo, dobbiamo sviluppare la nostra accademia e produrre i nostri giocatori».

SVILUPPO«Dobbiamo sviluppare talenti per l’accademia che possano essere pronti per esibirsi in Serie A entro i prossimi 10 anni. Abbiamo bisogno di fornire all’interno dell’accademia un adeguato coaching, alimentazione, prestazioni per supportarli e dare loro la sensazione che possono crescere con noi. Serve un allenatore che voglia sostenere i giovani. Vogliamo anche utilizzare l’analisi delle prestazioni per cercare di creare un vantaggio competitivo.».

DATI E ANALISI«I dati sono assolutamente cruciali e prevediamo di investire più risorse in quest’area. Il nostro chief performance and analytics officer, Mathieu Lacome, che si è unito a noi dal Paris Saint-Germain, sta facendo un ottimo lavoro alla guida. Non significa che sostituiremo lo scouting. L’analisi è un modo per aiutarci a svolgere meglio il nostro lavoro. Se sono un nutrizionista o un fisioterapista e ho dei dati posso farlo meglio. Non è per sostituire la persona. Non avremo qualcuno seduto in una stanza e ingaggiato un giocatore a causa di qualcosa che ha visto da un punto di vista analitico. L’obiettivo è che i dati aiutino la ricerca di giocatori da parte dei nostri scout su scala più ampia e riducano il tempo dedicato agli infortuni dei giocatori e aiutino con le prestazioni, non per prendere decisioni per loro.».

STADIO«Oggi hai bisogno di uno stadio che possa supportare quello che stai facendo. Voglio che lo stadio sia un posto dove andare sette giorni su sette. Quel supporto che ottieni poi torna e aiuta a costruire il resto del club. Stiamo acquistando il terreno intorno al nostro centro di formazione e vogliamo portare qui tutte le nostre squadre. Avere un centro di allenamento adeguato è uno strumento per le nostre squadre giovanili e prime per essere competitive».

MODELLO«Non abbiamo un club specifico come modello. Vediamo esempi notevoli di molti club diversi. Innanzitutto, voglio citare l’Ajax. Che modello: stanno tirando fuori i giocatori, e guardi non solo ai giocatori che giocano per la loro prima squadra, ma anche ai diplomati dell’Ajax che giocano a calcio in prima squadra ovunque in Europa. Altre squadre hanno fatto grandi cose sul lato commerciale. Se guardi al Barcellona, ​​oggi stanno raccogliendo fondi perché hanno costruito cose come gli studi del Barça che sono in grado di vendere. Il Liverpool sta facendo un lavoro fantastico sull’analisi».

L’articolo Parma, Krause: «Sogniamo in grande, tra stadio e l’academy» proviene da Calcio News 24.

Riproduzione riservata © 2024 - CALCIOBLOG

feed

ultimo aggiornamento: 09-11-2022


Nazionali Milan: stasera la lista della Francia per il Mondiale, Giroud..

Superlega, Perez: «Lotto per cambiare il calcio»