Il tecnico del Milan Stefano Pioli non vede cali di concentrazione nei suoi dopo la vittoria dello Scudetto.

Stefano Pioli a DAZN ha raccontato come i suoi non si sono mai montati la testa durante la scorsa annata conclusa poi con la vittoria della Serie A. “Inizialmente nonostante i risultati positivi nessuno credeva in noi. Dopo aver vinto lo scudetto ho ricevuto tante telefonate, persone che mi hanno detto ‘attenzione adesso perché i ragazzi potrebbero montarsi la testa o trovare più superficialità e meno attenzione, meno cura’”. 

Milan esulta scudetto

Il successo può cambiare le persone, ma a noi non è capitato. Anzi abbiamo capito quanto sia importante prepararsi bene, quanto sia difficile vincere e cosa serve per restare in alto. Vedo i ragazzi ancora più pronti e più preparati, più attenti alla cura dei dettagli. Sono convinto che questo sia un ciclo che è appena cominciato e non che sta per finire. Ci attende una stagione unica e particolare, giocheremo tante partite da qui a novembre; i primi tre mesi incideranno molto sul resto della stagione. Dobbiamo pretendere il massimo da tutti, me compreso“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 01-08-2022


Inter, Onana: “la fase di preparazione è dura”

Allegri: “Soddisfatto della gestione del pallone e della voglia di non buttarlo mai”