La Salernitana può compiere un miracolo firmato Nicola, il tecnico parla alla vigilia dell’ultimo match contro l’Udinese.

Nicola può salvare la Salernitana, che fino ad un mese fa era considerata spacciata e già in Serie B. La squadra vive la sua ultima sfida contro l’Udinese dentro casa.

Queste le parole di Davide Nicola: “Io mi concentro su questa, è stato un percorso intenso. Il 16 aprile eravamo a -12 dalla zona salvezza, ora possiamo centrare qualcosa di veramente gratificante. Questa è una storia piena di aneddoti e valori, dobbiamo fare quanto fatto anche nelle scorse gare. Moltiplichiamo il 7%, in campo dobbiamo dare il 700% insieme ai tifosi che verranno a sostenerci.

Il morale: “Per arrivare sin qui abbiamo affrontato rischi incredibili, io penso solo alla nostra partita e a nient’altro. La Salernitana ha identità di gioco, coraggio, unità d’intenti, consapevolezza ed entusiasmo. Senza il contributo di tutti non saremmo qui a giocarci la salvezza a 90 minuti dalla fine. Io voglio entusiasmo, non paura, dobbiamo fare anche domani quanto fatto in precedenza.

Conclude parlando del suo futuro Nicola: “Io penso alla partita di domani, non voglio essere incoerente. Non esiste altro che Salernitana-Udinese. Possiamo scrivere la storia, conta qui e ora, non il resto.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 21-05-2022


Sampdoria, Giampaolo: “Penso che il giudice sia il Milan”

L’Atalanta conferma Gasperini