Mario Sconcerti ha voluto spiegare le ragioni che ci sono secondo lui dietro il mancato ricorso della Roma contro la squalifica di Josè Mourinho.

L’allenatore della Roma Josè Mourinho è stato squalificato per due giornate per aver rivolto “gravi insinuazioni” all’arbitro della gara contro l’Hellas Verona. Inizialmente sembra che i giallorossi avessero tutta l’intenzione di presentare ricorso per cercare quantomeno di ridurre la squalifica, ma così non è stato; ecco la lettura che ha fatto Mario Sconcerti a TeleRadioStereo della cosa.

arbitro
arbitro

La Roma ha fatto bene a non presentare ricorso. Lasciare che il proprio allenatore non vada in panchina fa sorgere qualche dubbio, probabilmente è una scelta comune ma vuol dire che giudichi il comportamento indifendibile. È come dire a Mourinho di darsi una calmata“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 03-03-2022


Mirabelli: “Il Napoli è un esempio da seguire per il calcio italiano, quest’anno non ci sono favoriti per lo Scudetto”

Nicola: “Il nostro non è un calcio di gestione ma di aggressività, dobbiamo metterlo in mostra ovunque”