Guerra, Shevchenko riferisce di aver pensato di partire per combattere la sua Ucraina, ma ha pensato ad altre soluzioni dall’esterno.

L’ex attaccante del Milan, l’ucraino Shevchenko non vive un bel momento per via della situazione nel suo paese con l’invasione della Russia.

Queste le sue parole a Ladbible Tv in una intervista: “Ho pensato tante volte di andare a combattere, ma probabilmente non era la soluzione migliore. La soluzione migliore è usare le mie connessioni, iniziare a parlare della guerra, contribuire con aiuti umanitari, aiutare i rifugiati, creare i programmi (di sostegno) e parlare con le organizzazioni caritatevoli. Ed è quello che ho fatto negli ultimi due mesi.

Andrij Shevchenko
Andrij Shevchenko

L’ex tecnico proprio dell’Ucraina ha contribuito finanziariamente a portare 150 bambini in Inghilterra per dargli rifugio, alcuni proprio dentro la sua casa a Londra. Come si dimostra non esistono solo le armi per cercare di dare una mano.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 11-05-2022


Fifa: per la prima volta lancerà il suo gioco dal 2024

Ceferin: “Superlega? questo progetto è finito”