Il tecnico dello Spezia, Thiago Motta parla della sconfitta contro il Napoli e del suo futuro che probabilmente sarà da altre parti.

L’allenatore dello Spezia, Thiago Motta parla così dopo la sconfitta contro il Napoli, riguardo al suo futuro: “Sono ipotesi ad oggi. Questa è una vittoria anche per voi. Sono quasi due mesi che non vedo le mie bimbe, la grande sta crescendo, è bellissima e intelligente, ma oggi sottolineo le mie due bimbe, che compiono dieci anni e gli faccio un bell’augurio. Avere una famiglia è un privilegio, mi danno un’energia superiore e io cerco di aiutarle e ho mia moglie, Angela, che mi sostiene e mi aiuta a crescerle. Voglio fare gli auguri a Larissa e Beatriz, le mie bambine, e dare un bacio all’altra mia figlia, Sophia, e a mia moglie. Questo lavoro non è facile, non sempre hai tempo per loro ma loro capiscono e mi stanno sempre dietro e mi danno forza“.

Thiago Motta
Thiago Motta

Conclude così il tecnico sulle scelte fatte: “Esistono sempre nel calcio, nella vita è tutto così. Come ho detto, quanto fatto con lavoro e impegno, era fatto per il gruppo e per la squadra. Non per altri, ed è quello che ho cercato di fare dall’inizio. A volte è andata benissimo, a volte meno bene. Ma è così, tutte le cose difficili che possono arrivare le abbiamo superate, e lo abbiamo fatto per il gruppo e per la squadra. Non per il mio bene o quello di altri, per loro metterei la mano sul fuoco. Abbiamo rispetto e fiducia reciproca, loro si butterebbero per me nel fuoco“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 22-05-2022


Napoli, Spalletti: “Koulibaly? Il club sa come la penso”

Milan: campione d’Italia per la diciannovesima volta, i migliori