Superlega: nessuna sanzione dall’Uefa ai 12 club

L’Uefa ha deciso di non procedere nei confronti dei 12 club che avevano fondato la Superlega, JP Morgan si sfila dal progetto?

Il Comitato Esecutivo dell’Uefa, riunitosi d’urgenza stamane in videoconferenza, non ha preso alcun provvedimento nei confronti delle 12 società che hanno promosso la SuperLega. La partita non è comunque chiusa per il governo del calcio europeo, che si riserva di intraprendere in futuro iniziative sanzionatorie anche nei confronti delle tre italiane Juventus, Milan e Inter. Questo perché la situazione non è ancora ben delineata, visto che sia Florentino Perez (Real Madrid) sia Joan Laporta (Barcellona), hanno sottolineato che la SuperLega non sia morta, ma sia stata messa in stand by in attesa di un vertice che si dovrebbe tenere a maggio.

SuperLega: JP Morgan si sfila dal progetto?

Dalla Spagna giungono voci secondo cui i club che volessero rompere il vincolo contrattuale con la Superlega dovrebbero versare una penale da 300 milioni di euro. Una notizia che sostanzialmente cozza contro le parole pronunciate oggi da un portavoce di JP Morgan, che ammette al New York Times: “Abbiamo chiaramente valutato male come questo accordo sarebbe stato visto dalla comunità calcistica e quale impatto avrebbe avuto sul suo futuro”. Il colosso finanziario abbandona dunque il progetto? Ufficialmente ancora no, ma queste affermazioni lasciano pensare ad un riposizionamento mediatico da parte di JP Morgan, che avrebbe fornito un sostegno iniziale da 3,25 miliardi di euro ai club della SuperLega.

Zidane replica a Ceferin

Prima della riunione d’emergenza dell’Uefa di stamane, aveva parlato anche Zinedine Zidane, che di fronte alla possibilità di subire sanzioni, in termini di esclusione dalla Champions League, aveva affermato: “Abbiamo il diritto di giocare la Champions League, è assurdo, e ci prepariamo per giocarla”. Un’eventualità poi allontanata anche dallo stesso Aleksander Ceferin, che alla tv slovena ’24ur’ si era soffermato sull’ipotetica esclusione del Real dalle semifinali di Champions: “C’è una probabilità relativamente piccola, rischiamo che le tv ci presentino una richiesta di risarcimento se non si giocano le semifinali”.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →