Superlega-Uefa: lo scontro finisce alla Corte Europea

La vicenda della SuperLega finisce davanti alla Corte di Giustizia Europea: l’Uefa ha approfittato fin qui di una posizione dominante?

La questione SuperLega è tutt’altro che chiusa con i tre club rimasti nel progetto e l’Uefa che continuano a darsele di santa ragione. Come anticipato oggi dal Corriere dello Sport, Aleksander Ceferin spera che il procedimento disciplinare si concluda prima degli Europei per poter sanzionale Juventus, Real Madrid e Barcellona già tra qualche giorno. Il rischio è quello di una o due stagioni senza coppe europee, anche se l’eventuale ricorso al TAS da parte delle società rinvierebbe tutto di un anno.

La SuperLega porta l’Uefa davanti alla Corte UE

Andrea Agnelli, Florentino Perez e Joan Laporta comunque non mollano e anzi sono convinti di aver ragione su un fatto: l’Uefa ha una posizione predominante in violazione delle leggi del libero mercato vigenti in UE. A tal proposito, oggi la Corte di Giustizia Europea ha annunciato la ricezione di una contestazione della presunta violazione delle norme UE sulla concorrenza da parte di Uefa e Fifa, in seguito al pronunciamento del Tribunale Commerciale di Madrid. Lo stesso, qualche settimana fa, aveva diffidato gli organismi calcistici internazionali dall’adottare provvedimenti disciplinari e sanzionatori. Ora, alla Corte di giustizia UE spetterà il compito di dare un’interpretazione delle norme che saranno vincolanti per tutti gli altri giudici che dovranno affrontare questioni analoghe in futuro.

Il precedente della sentenza Bosman

Si prospetta, insomma, una vera e propria rivoluzione, paragonabile solo alla sentenza Bosman, che ha letteralmente rivoluzionato il trattamento dei calciatori nel lontano 1995. Secondo l’ordinanza del magistrato spagnolo Manuel Ruiz de Lara, titolare del Mecantil 17 di Madrid, gli articoli 101 e 102 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea evidenzierebbero proprio l’abuso da parte dell’Uefa della sua posizione. Il pronunciamento potrebbe richiedere dei mesi, ma non è escluso che si arrivi a conclusione prima per via dell’urgenza dettata dall’organizzazione delle prossime competizioni europee.

La replica dell’Uefa

Appresa la notizia, l’Uefa ha replicato con una breve nota: “La UEFA – si legge nel comunicato – prende atto dell’annuncio da parte della Corte di giustizia europea del deferimento da un tribunale di Madrid sulla cosiddetta Super League europea, nonostante il ritiro di nove dei suoi club membri fondatori. La UEFA è fiduciosa nella sua posizione e la difenderà con forza”.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Juventus

Tutto su Juventus →