Il 9 gennaio alla Dacia Arena di Udine si è giocata Udinese-Atalanta, gara finita 6-2 per i nerazzurri. I friulani erano appena usciti da un periodo caratterizzato da tanti contagi da COVID-19 e arrivavano alla partita con moltissime defezioni e giocatori che non si erano potuti allenare in quanto erano in quarantena.

Pierpaolo Marino

Il direttore dell’area tecnica dei bianconeri Pierpaolo Marino si è subito lamentato del regolare svolgimento della gara. L’Udinese presentò ricorso sostenendo irregolarità del match ma ieri è arrivato l’esito negativo; questo il comunicato del giudice sportivo. “Il giudice sportivo Gerardo Mastrandrea respinge il ricorso della Società Udinese Calcio e conferma il risultato dell’incontro in epigrade come omologato con C.U. n. 133 del 10 gennaio 2022″. Il risultato della gara quindi è stato confermato nuovamente e quindi non si rigiocherà.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 26-01-2022


Derby di Milano al 50 % di capienza

Marotta: “Sistema calcio sull’orlo del baratro, ci saremmo aspettati più sostegno dal governo”