L’ex portiere Dino Zoff ha giudicato il lavoro di Allegri alla Juventus prima di focalizzarsi sull’errore di Meret ad Empoli.

Dino Zoff in un’intervista a 1 Station Radio ha affrontato anche il tema della costruzione dal basso. “Penso che fare bel gioco significhi far vincere la propria squadra, poi alla lunga certo non credo che se una squadra giochi bene non vinca. Secondo me vinci se giochi bene con le tue possibilità. Allegri è partito male, ma era prevedibile perché dopo tanti anni qualcosa si rompe e le dinamiche cambiano, poi ha sfruttato le sue possibilità”.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Andare in Champions penso fosse l’obiettivo minimo. Ritengo che abbia fatto il suo. Meret? Il centravanti può rischiare tirando da metà campo, può fare quello che vuole. Il portiere non deve rischiare mai, tanto meglio se ha i piedi buoni, perché già fa delle cavolate di suo, non bisogna andare in cerca di rischi. Mi dispiace per i portieri di oggi perché non sanno divincolarsi da questo cappotto di moda dove devono essere più bravi a giocare che ad uscire dalla porta. Quando sento dire che quel portiere è bravo perché ha i piedi buoni non capisco, vorrei sentir dire ‘È bravo perché ha una presa ferrea“. 

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 28-04-2022


La terribile infanzia di Patrice Evra

De Laurentiis chiede scusa ai tifosi e spiega la decisione del ritiro