Roma-Feyenoord, vigilia tesa in centro: scontri tra tifosi olandesi e polizia - Video

Serata turbolenta per i tifosi olandesi in trasferta a Roma

Attimi di tensione nel centro della capitale alla vigilia della sfida di Europa League tra la Roma e il Feyenoord. Decine di tifosi olandesi, visibilmente ubriachi, si sono distinti in lanci di bottiglie e fumogeni all'indirizzo delle forze dell'ordine. Il caos si è scatenato alle 21.45 quando i sostenitori del Feyenoord hanno continuato a lanciare oggetti e la polizia ha deciso di inseguire e caricare gli esagitati. Al termine degli scontri venti tifosi sono stati fermati e altri sono rimasti contusi. Molti negozianti avevano già abbassato le saracinesche per il timore di incidenti.

Per la sfida contro i giallorossi sono attesi circa seimila tifosi olandesi, mentre a Campo de Fiori, luogo dei disordini, erano presenti circa 400 ultras del club di Rotterdam. Dei 6 mila sostenitori arrivati da Rotterdam, una frangia di 3-400 era considerata "pericolosa" nei giorni precedenti, perché non tutti sono in possesso del biglietto di ingresso. L'allerta per l'ordine pubblico è scattata anche per questo motivo. In questura si è svolta una riunione, presieduta dal questore Nicolò D'Angelo, durante il quale sono state decise le misure organizzative e di sicurezza per l'accoglienza dei tifosi olandesi.

In seguito all'ordinanza emessa dal prefetto di Roma, dalle ore 20 di stasera e fino alle 24 di domani, sarà in vigore il divieto di vendita e somministrazione di bevande alcoliche nei Municipi I, II e XV. Domani i cancelli saranno aperti alle 16 (la sfida è in programma alle 19.00) per permettere ai tifosi di entrare prima allo stadio. I tifosi olandesi si ritroveranno alle 15 a piazzale delle Canestre dove saranno consegnati i biglietti a chi è in possesso del voucher assegnato dal Feyenoord.

  • shares
  • +1
  • Mail