Coppa Italia, Sampdoria - Inter 3-0: Cassano e Pazzini affondano i nerazzurri


Il risultato che non t'aspetti: la Sampdoria, nel proprio stadio, annienta la corazzata Inter con un perentorio 3-0. Va bene che era Coppa Italia, ma un tonfo simile non ce lo aspettavamo; Cassano e due volte Pazzini trafiggono Toldo durante i primi 45 minuti, passeggiando sulle incertezze colossali della difesa avversaria, che in Rivas ha trovato l'interprete peggiore. Mourinho ha tentato la carta Crespo, come contro la Roma, ed effettivamente l'argentino ha sfiorato il gol più occasioni: un grande Castellazzi e un primo tempo incredibilmente da buttare da parte dei nerazzurri, consegnano ai blucerchiati quasi tutta la qualificazione (Fotogallery).

Per gli ospiti ecco Rivas e Materazzi in difesa, più il rispolverato Maxwell e Toldo tra i pali; si rivedono anche Vieira e Mancini, di punta confermati Balotelli e Adriano; Mazzarri non fa a meno di Pazzini e Cassano in avanti, solito centrocampo a cinque, avanti a Castellazzi il trio Campagnaro-Gastaldello-Raggi. L'Inter parte benino, buon pressing e tenuta di campo, ma dopo otto minuti Rivas ne combina una grossa perdendo palla sulla trequarti: si invola Cassano e di fronte a Toldo piazza il pallonetto per l'1-0. I nerazzurri sono frastornati, la Samp è gagliarda, il genio di Bari Vecchia ispirato; Balotelli in ombra ci prova con una punizione da lontano (alta), così come Rivas (barriera). Toldo smanaccia bene su un cross velenoso di Cassano, quindi arriva il raddoppio blucerchiato.

Angolo battuto da Palombo, tocca Raggi per l'inserimento di Pazzini che di testa sigla il settimo gol (sesto consecutivo) in meno di due mesi con la nuova maglia. E sul finire di tempo, ecco l'ottavo sigillo: ancora Cassano, ancora Rivas, il primo si beve il secondo e la mette profonda dentro dove Padalino colpisce a rete, parata di Toldo e tap-in vincente del Pazzo. Finisce il primo tempo col triplo vantaggio dei liguri, Inter non pervenuta. Nella ripresa, come era ipotizzabile, la squadra di Mourinho torna in campo più attenta e determinata (e con Maicon al posto di Rivas), tuttavia azioni vere da gol non se ne vedono; al 59° però la Samp rimane in 10 per un doppio giallo, sacrosanto, a Gastaldello (secondo cartellino per fallo su Balotelli).

Entra Crespo per Maxwell, si fa male Balotelli (botta contro il palo) e al suo posto ecco Obinna; a seguito dell'espulsione di Gastaldello, Mazzarri effettua il cambio Stankevicious per Pazzini. I nuovi entrati, per l'Inter, vogliono fare bene e infatti Obinna prima e Crespo poi sfiorano il gol (superbo Castellazzi), quindi ancora il Valdanito sfiora l'accorciamento delle distanze ma trova ancora l'opposizione del portiere avversario. Ma è ancora Crespo al 78° a sfiorare la realizzazione: tiro, parata, tiro, parata, anzi miracolo di Castellazzi. E intanto Palombo fa respirare la sua squadra: un fallo da lui subito in attacco fa arrivare alla conclusione, larga, Stankevicious.

Ci prova Muntari, ancora grande il numero uno doriano, quindi esce Cassano per far posto a Bellucci, la gara si avvia alla fine senza grandi scossoni. Doppia ammonizione, prima per Materazzi per proteste, quindi per Zanetti autore di un brutto fallo su Padalino. Con le ultime residue forze Adriano stacca di testa ma colpisce in modo sbilenco, il Ferraris si scalda e aspetta la fine: dopo 5 minuti di recupero Saccani decide che è ora di concludere le ostilità, la Samp travolge l'Inter per 3-0. Due volte la squadra blucerchiata ha eliminato l'Inter in semifinale di Coppa: nel '88 e nel '94 poi arrivarono due dei quattro successi. Ma c'è un ritorno da disputare, la qualificazione sarà tutta da giocare.

Tabellino e pagelle

SAMPDORIA-INTER 3-0 (3-0)
MARCATORI: Cassano (S) al 9’, Pazzini (S) al 30’ e 42’ p.t.
SAMPDORIA: Castellazzi 7.5; Campagnaro 6 (dal 30 s.t. Da Costa sv), Gastaldello 5, Raggi 7; Padalino 6.5, Sammarco 6.5, Palombo 7, Franceschini 5.5, Pieri 6; Pazzini 7.5 (dal 21’ s.t. Stankevicius 6), Cassano 7.5 (dal 40’ s.t. Bellucci sv) (Fiorillo, Ziegler, Ferri, Dessena). All: Mazzarri (squalificato, in panchina Russo)
INTER: Toldo 6.5; Rivas 3 (dal 1’ s.t. Maicon 6.5), Materazzi 6, Cordoba 5; Zanetti 5.5, Vieira 5.5, Muntari 5.5, Maxwell 5 (dal 15’ s.t. Crespo 6.5); Mancini 4.5, Adriano 6, Balotelli 5.5 (dal 20’ s.t. Obinna 6) (Orlandoni, Stankovic, Jimenez, Cambiasso). All: Mourinho
ARBITRO: Saccani di Mantova
NOTE: Spettatori paganti 14.185 per un incasso di euro 151.265,25. Ammoniti Cordoba per c.n.r., Balotelli e Zanetti per gioco scorretto, Materazzi per proteste. Al 14' s.t. espulso Gastaldello per doppia ammonizione (gioco scorretto). Angoli 2-5. Recuperi 1’ p.t. e 5’ s.t.


Le migliori foto di Samp-Inter

Le migliori foto di Samp-Inter


Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
Le migliori foto di Samp-Inter
  • shares
  • +1
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: