Calciomercato Roma, Stekelenburg: "Goicoechea acquisto inutile. Voglio giocare"

Marten Stekelenburg ha rotto gli indugi in un'intervista al sito olandese 'sport-promotion.nl', dichiarando apertamente di non essere disposto a continuare la stagione da secondo portiere. La scelta di Zeman di promuovere titolare l'uruguayano Goicoechea non è andata giù all'olandese, anche perché, numeri alla mano, il suo collega sudamericano non sta certamente facendo un campionato migliore da quando ha preso il suo posto. Stekelenburg si sente snobbato e messo da parte da Zeman, che non gli ha mai spiegato la scelta del cambio tra i pali, "approfittando" di un suo infortunio per cambiare le gerarchie in favore di Goicoechea, segnalato dallo stesso boemo alla dirigenza giallorossa in estate:

"L’ultima partita che ho giocato è stata l’11 dicembre contro l’Atalanta sempre in Coppa Italia, sei settimane sono tante. Mi sono infortunato nella trasferta contro il Parma del 31 ottobre ad una gamba e nel periodo del mio recupero Goicoechea mi ha tolto il posto. Avevo recuperato per il match contro la Fiorentina ma Zeman ha scelto lui. Contro l'Atalanta ho giocato bene, quindi davo per scontato di aver recuperato il posto in Prima Squadra. Perché ho perso il ruolo di titolare? Non lo so, l'allenatore non ha mai parlato con me di questa scelta, non c'è modo di cambiare questa decisione".

Stekelenburg non è uno stupido; sa benissimo che queste dichiarazioni non potranno che portare ad un divorzio. A nessun allenatore piace essere contestato pubblicamente, in modo particolare ad uno che certamente non sta disputando un campionato di alto livello. Il portiere olandese non si è risparmiato, perché nella stessa intervista ha anche messo in dubbio le capacità della società che ha deciso di comprare un nuovo portiere 'inutile', quando in rosa aveva già tutte le risorse necessarie.

"Tra l'altro ho trovato inutile l'acquisto di Goicoechea, visto che a Roma c'eravamo già io e Lobont, due ottimi portieri. Perché avrebbe dovuto essercene un terzo? Io voglio giocare, anche in vista del Mondiale, non voglio rimanere in panchina".

Molto probabilmente quella contro l'Inter in Coppa Italia sarà l'ultima partita giocata da Stekelenburg con la maglia della Roma almeno in questa stagione, e comunque finché Zeman resterà a Roma. Adesso spetterà alla società il compito spinoso di trovare una sistemazione ad un giocatore pagato 6 milioni di euro (più 1.5 di bonus) appena un anno e mezzo fa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail