Milan, parte il progetto Cantera, Massimiliano Allegri sarà il coordinatore

Il tanto annunciato progetto Cantera del Milan, un modo per costruirsi i campioni in casa, tenendo conto del famoso modello Barcellona e Ajax, oggi, in casa rossonera, è diventato ufficialmente una realtà.

Il progetto, che va oltre la già conosciuta linea verde che il club rossonero sta già mettendo in atto con il trio El Shaarawy-Balotelli-Niang ma anche con l'affermazione da titolari di giocatori come Mattia De Sciglio, ha coinvolto oggi l'amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani, l'allenatore Massimiliano Allegri, il vice-allenatore, Mauro Tassotti e sei allenatori delle squadre giovanili.

L'obiettivo è quello di attuare la stessa metodologia di lavoro per tutte le categorie con Massimiliano Allegri, eletto coordinatore, che gestirà tutti i tecnici del settore giovanile: ad Allegri, spetterà il compito di decidere il percorso comune che dovrà essere seguito da tutte le squadre.

Questo compito ulteriore assegnato a Massimiliano Allegri è segnale evidente della fiducia che la società rossonera ha nei confronti del tecnico livornese. Allegri, che recentemente non ha negato di essersi sentito in bilico a causa dell'inizio disastroso di campionato della sua squadra, ha espresso tutto il suo entusiasmo riguardo questa nuova iniziativa che non è più solamente un progetto annunciato per il futuro ma una realtà da mettere in pratica a partire da oggi.

Così facendo, Allegri ha anche allontanato le sirene giallorosse: il tecnico, alla terza stagione al Milan, vuole restare sulla panchina rossonera e non ha intenzione di trasferirsi alla Roma. Queste sono state le sue dichiarazioni a riguardo:

L'interessamento di un club come la Roma fa piacere e certifica l'apprezzamento del mio lavoro. Mi rende orgoglioso ma sto bene al Milan.

Tornando al progetto Cantera, il motivo di questa svolta è assai evidente ed è stato più volte ribadito da Adriano Galliani: da un punto di vista economico, non è più possibile acquistare campioni a caro prezzo, di conseguenza, è opportuno costruirseli in casa propria.

Poi, se ci scappa un affare a rate tipo Mario Balotelli, tanto meglio.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: